INFILATE UN KAFTANO IN VALIGIA!DressàP

INFILATE UN KAFTANO IN VALIGIA!

Anche quest’anno arriverà il giorno in cui sarete alle prese con la valigia delle vacanze.

E come ogni anno avrete procrastinato sulla questione il più possibile, fino al fatidico momento in cui la valigia, aperta e vuota appoggiata sul letto, vi lancerà la sfida: “adesso riempimi”!

Se state leggendo questo post forse non tutto è perduto e se andrete fino in fondo a leggerlo, forse potrò venirvi in aiuto per tempo e porre rimedio una volta per tutte all’annosa questione.

Comincio subito col darvi qualche rapida dritta riguardo al “come fare la valigia”.

Prima di tutto la valigia non va mai fatta lo stesso giorno della partenza e neanche il giorno prima.

E’ buona norma iniziare a pesarci qualche giorno prima, in anticipo e di organizzarsi stilando una lista sulla quale prendere nota di volta in volta di tutto ciò che potrà esservi realmente utile in vacanza, allineando il contenuto della lista al tipo di vacanza che farete: mare, montagna, campagna, città d’arte, ecc..

Riguardo invece al “cosa mettere il valigia”, altra buona norma stabilisce che i look che indosserete durante la vacanza non si decidono a destinazione, ma vanno creati in anticipo anche quelli, mentre riempite la valigia.

Detto così sembra complicato ma in realtà non lo è affatto, basta un po’ di sana immaginazione: bisogna fare mente locale, pensare a ciò che farete in vacanza e tentare così di visualizzare ciò che indosserete nelle varie situazioni.

Niente di troppo complicato, è tutta questione di allenamento.

Il bagaglio ideale deve contenere una serie di capi basici e strategici da mixare con stile, eccovi servita un’altra regoletta importante.

Poche cose ben studiate, calibrate e soprattutto pezzi in grado di essere reinventati in più occasioni, semplicemente cambiando qualche accessorio e dettaglio del look.

Qualche esempio?

Jeans, t-shirt e camicie bianche, top, il classico abito da cocktail nero.

I capi appena elencati hanno tutti quanti la caratteristica di essere estremamente versatili, possono essere utilizzati per creare look casual, oppure utilizzando qualche piccolo accorgimento, ottenere un allure chic, più femminile e raffinato.

Il mio speciale suggerimento per la valigia delle vacanze 2015 è senza dubbio quello di infilarci dentro un bel kaftano  DRESSàP!

L’idea sarebbe di dare un tocco trendy al contenuto della vostra valigia e al tono dei vostri look, scegliendo un capo dal gusto vagamente orientale, reso del tutto contemporaneo, facile e leggero da una couture in salsa metropolitana.

01-PAP_kaftanolungo (19) 01-PAP_kaftanolungo (18)

Come indossare un kaftano e in quali occasioni?

Si tratta di un capo che dona a tutte le donne, sia alle magre che alle curvy , è un vero filtro di bellezza.

Mette d’accordo tutte le silhouette femminili con grazia ed eleganza!

E’ adatto sia per andare in spiaggia la mattina come copricostume abbinato a sandali bassi, shopper in canvas e cappello di paglia: sarete la regina della spiaggia!

Ma può essere reinterpretato anche di sera, per l’aperitivo o per la cena, basterà indossarlo con saldali gioiello, bijoux e pochette glam per un effetto lussuoso.

Ma non è tutto, al rientro dalle vacanze il buon kaftano continuerà a mantenere alto il vostro “quoziente di eleganza” anche in città: rendetelo metropolitano abbinato ad un pantalone capri, maxi shopper e ballerine, oppure come abitino abbinato a macro bijoux colorati e sandali con plateau.

Il kaftano DRESSàP in viscosa, ideale da infilare in valigia, è disponibile in ben 9 splendidi colori estivi, in super promozione fino al 3 Agosto nella versione corta al costo di 45.00 euro, nella versione lunga invece a 60.00 euro, fusciacche a parte.

Non vi resta che scegliere il colore che più vi dona e sarete pronte per la vostra vacanza.

Buone vacanze!!

Giuseppina Sansone Fashion and The City

Dress�p di Orfane Trenta

Dress�p

Unitre San Maurizio Canavese offre corsi e attività culturali aperti ad ogni età

Via Gramsci 7 Torino Piemonte 10100

Email: info@dressap.com

Web: